Casa della Musicoterapia - Buco nero

La musica dell’ universo

Il suono più grave scoperto finora è emesso da un buco nero che si trova nella galassia di Perseo. Si tratta di un Do 57 ottave più basso del Do centrale del pianoforte.

Molto lontano da noi, a duecentocinquanta milioni di anni luce il buco nero della galassia denominata tecnicamente NGC 1275 emette un SI talmente basso da non poter essere udito da nessun orecchio umano. Immaginate la tastiera del pianoforte ed allungatela a piacere verso la parte grave: la nota si trova precisamente 57 ottave sotto il Do Centrale. Nella realtà sotto quel Do Centrale, di ottave, ne abbiamo  solo tre. Il suono emesso dal buco nero ha una lunghezza d’onda di trentaseimila anni luce e con la sua possanza scalda la gigantesca nube di gas e polveri che circonda il buco nero. Secondo Andy Fabian di Cambridge, autore di tale osservazione, la turbolenta nota è prodotta dalla tremenda e potente energia liberata dal buco nero che increspa i gas che gli fanno da corona. L’universo quindi produce musica?